FIERA PROIETTATA VERSO IL FUTURO, CASA MODERNA RILANCIA L’ECONOMIA.

 

L’ASSESSORE BINI INAUGURA CASA MODERNA “STRUMENTO DI RILANCIO DELL’ECONOMIA”. 

LA FIERA DI UDINE DIMOSTRA NEI FATTI DI  SAPER FARE SISTEMA.

NUOVO LOOK PER IL QUARTIERE FIERISTICO, SEMPRE PIU’ “CAMPUS MULTIFUNZIONALE”. La manifestazione si sviluppa nel nucleo di 5 padiglioni che sono stati oggetto di riqualificazione interna ed esterna durante il 2021.

NON SOLO ESPOSIZIONE, BUSINESS, SERVIZI, MA ANCHE INCONTRI ED EVENTI PER CREARE UN “LINK” SUL MONDO IN CONTINUO CAMBIAMENTO.

Appuntamento fino al 10 ottobre con 300 marchi esposti.  46 eventi in programma.

Rinnovata, aggiornata, accogliente… propositiva, con tante cose da mostrare e da comunicare, CASA MODERNA numero 68 è stata inaugurata oggi dall’Assessore regionale alle attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini che si è complimentato con l’A.U. di Udine e Gorizia Fiere Lucio Gomiero per aver concretizzato importanti obiettivi: fare sistema, riqualificare il quartiere fieristico, rilanciare la manifestazione con la riconferma di storiche aziende e con il ritorno di alcuni tra maggiori brand dell’arredamento design del FVG.

«Un quartiere fieristico che si sta riprendendo l’antica vocazione di polo di riferimento per la promozione dei prodotti delle Pmi del Friuli Venezia Giulia e per la visibilità delle imprese, si mostra da oggi con i padiglioni rivisitati e le sue strutture adeguate alle attese di un’economia proiettata verso il futuro – ha sottolineato Bini -. L’occasione è fornita da una manifestazione che sta riscoprendo la propria identità e che, a quasi settant’anni dall’ideazione, vuole essere testimonianza della ripresa di un sistema di relazioni anche tra le imprese, già geneticamente presente nel Dna dei nostri operatori economici. Un evento che trova posto nel cuore della nostra gente e stavolta evidenzia anche i risultati concreti del lavoro di ristrutturazione e miglioramento attuato in questi tre anni e tuttora in fase di completamento. Un percorso destinato a dare ancor più visibilità alle nostre aziende, consentendo loro di cogliere i frutti di un metodo di messa in rete delle realtà del territorio, del quale oggi si colgono i primi frutti, proprio mentre si intravvede il ritorno alla normalità».

Casa Moderna è il punto di incontro e di riferimento per tutta la filiera, dall’idea alla produzione, alla vendita. Come tutte le fiere, anche Casa Moderna si evolve proponendo la casa non solo come prodotto, ma anche come servizio. «In 68 edizioni CASA MODERNA ha stretto un legame molto forte con il territorio e la gente; per riconfermarlo continuiamo a mettere in atto servizi e iniziative che ci consentiranno di acquisire, in ottica regionale, un’esperienza ancora più forte per il futuro – afferma Gomiero – rinnovando l’approccio verso l’espositore e il visitatore nel rispetto delle regole imposte dall’emergenza sanitaria che, se da un lato ci mettono a dura prova, dall’altro aprono nuove strade, nuove modalità di interazione e nuovi valori.   Casa Moderna ha migliorato la sua “casa” – ossia il nucleo dei 5 padiglioni ove si svolge l’evento. Abbiamo portato a termine in questi mesi buona parte dei cantieri dell’ampio progetto di riqualificazione e ammodernamento delle strutture: copertura e facciate dei padiglioni 6 e 7, adeguamento impianti e serramenti padiglione 7, asfaltatura dei piazzali esterni e tinteggiatura esterna dei padiglioni 6 e 8, rifacimento della recinzione lato nord est e prime sistemazioni del verde».

Grande soddisfazione e plausi per una rinata Casa Moderna sono stati espressi anche da Gianluca Casali, Sindaco di Martignacco, Pietro Fontanini, Sindaco di Udine, Graziano Tilatti, Presidente Confartigianato –, Imprese Udine e da Francesca Nieddu, Direttore regionale Veneto Est e Friuli Venezia Giulia Intesa Sanpaolo. «Intesa Sanpaolo è lieta di essere anche quest’anno a Casa Moderna, importante appuntamento per il settore di casa, legno e arredo del Friuli Venezia Giulia. Noi – ha affermato la Nieddu – come banca siamo vicini alle famiglie e ai giovani che vogliono acquistare o migliorare la propria abitazione con soluzioni concrete e orientate verso la sostenibilità ambientale, l’efficienza energetica e la riqualificazione. Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria abbiamo aderito a tutte le agevolazioni fiscali rivolte al sistema casa, a partire dalla sospensione dei mutui per continuare con mutui dedicati all’acquisto di immobili ad elevata classe energetica, soluzioni finanziarie per usufruire di Superbonus 110%, ecobonus e sismabonus, e una gamma di mutui dedicati ai giovani under 36».

 

L’attenzione all’innovazione e alla sostenibilità di Casa Moderna è stata sottolineata a apprezzata da Stefano Venier, A.D. Hera SpA, il quale ha affermato che «l’efficienza energetica è il quinto carburante. Il cambiamento passa attraverso il comportamento collettivo». Amga Energia e Servizi – Gruppo Hera, sponsor storico della manifestazione, sono presenti in fiera con uno stand nel padiglione 8 di Casa Biologica.

«Si riparte – ha detto il presidente Cciaa Pn-Ud Giovanni Da Pozzo – nel contesto di una situazione economica di grande fiducia a livello nazionale. Il PIL è in aumento, con l’evidenziazione di alcuni settori che hanno ripreso con forza ed entusiasmo. Alcune filiere della manifattura vocate all’export stanno realizzando performance migliori di quelle del 2019. Il turismo sta crescendo in questi ultimi mesi in modo molto interessante. C’è un clima di positività e, anche se abbiamo ancora molto da recuperare, guardiamo al futuro con ottimismo e con il realismo di numeri positivi. Così riparte Casa Moderna, che rappresenta la vivacità di 19 mila imprese a livello Fvg impegnate nel comparto”. Per Da Pozzo “viviamo un momento di grande trasformazione – ha aggiunto -. Anche negli assetti istituzionali e relazionali della nostra regione. Noi come Cciaa abbiamo realizzato un’armonizzazione tra due territori e abbiamo scelto un ponte come simbolo del nuovo logo. Un ponte che valorizza le singolarità ma che unisce. Speriamo che sempre più ponti si costruiscano sul nostro territorio, in tanti comparti e anche in quello fondamentale della formazione alle professionalità che più le nostre imprese richiedono. Ecco che una struttura come la Fiera può diventare strategica anche in questo campo».

Nel team dei sostenitori di Casa Moderna anche gli sponsor tecnici Pulitecnica Friulana e Corpo Vigili Notturni.

Gli interventi si sono conclusi con il tradizionale taglio del nastro affidato alla campionessa di scherma Mara Navarria che ha rappresentato l’Italia ai Giochi olimpici di Tokyo.

Le aziende si sono concentrate a sviluppare nuovi modi per comunicare i propri prodotti e i propri valori, anche a distanza.  L’esperienza digitale però non può prescindere da quella fisica. “Phygital” è un termine di cui si sente parlare sempre più spesso, un termine coniato per individuare una nuova dinamica di consumo che combina l’esperienza fisica, come le fiere, con quella digitale. Esperienza che la Fiera ha avviato lo scorso anno con la sezione “fiera virtuale” di Casa Moderna, che ha proseguito con successo con le versioni Digital del Salone sull’orientamento scuola lavoro YOUNG (dicembre 2020) e del primo Salone Super Bonus 110% (aprile 2021) e che porta avanti anche in questa edizione di Casa Moderna collegandosi con interlocutori importanti e mettendo a disposizione dei nostri visitatori questa esperienza».

Un esempio concreto in questo senso e il workshop “BELLO, BEN FATTO, SOSTENIBILE: i nuovi orizzonti del design” di lunedì 4 ottobre quando, alle 17.30, ci collegheremo con il Museo del Design di Milano /ADI. La partecipazione del Presidente del Salone del Mobile di Milano Maria Porro è un segnale molto importante nel mantenere il legame stretto fra Udine e Milano, un’occasione per comprendere le “lezioni apprese” dal Super Salone 2021. Al workshop anche le testimonianze e le esperienze di Paolo Fantoni, Vice Presidente FederlegnoArredo e Presidente Fantoni SpA, Giovanni Gervasoni, Presidente Gervasoni Spa e Consigliere Italian Design Brands, Barbara Minetto, Vice Presidente Fondazione ADI – Marketing Director Magis, e Matteo Tonon, Presidente Cluster Legno Arredo Casa FVG –  CEO Tonon SpA.

Le eccellenze dell’arredamento e del design di alcuni dei più rinomati brand del Friuli Venezia Giulia li ritroviamo nell’esposizione allestita al padiglione 6 con la presenza di Calligaris – Connubia, Fantoni, Gervasoni, Luce Group – Spaghetti Wall, Moroso e Potocco.  Oltre a questo prestigioso pool di marchi, fa ingresso per la prima volta in Casa Moderna il marchio Natisa.

 

La cultura dell’abitare passa anche dai libri alimentando il piacere della lettura.

La nuova rassegna “PAROLE DI CASA,” promossa da Udine e Gorizia Fiere in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge, vuole sottolineare il valore e l’evoluzione culturale della “casa” dopo i prolungati lockdown, attraverso tre incontri con autori nell’area eventi del padiglione 6. Il primo incontro è in scaletta per oggi, con CHIARA ALESSI, esperta di design, docente al Politecnico di Milano e autrice de “Tante care cose. Gli oggetti che ci hanno cambiato la vita” (ore 17.30 – area eventi pad. 6).  Presenta Valentina Gasperet.

All’incontro seguirà l’inaugurazione della mostra inedita delle illustrazioni tratte dal suo libro. La mostra, curata dall’arch. Marco Viola, sarà visitabile tutti i giorni della fiera.

Il secondo incontro è con ERIKA GRAZIA LOMBARDO, ideatrice di ‘Armadio di Grace’ – servizio di organizzazione professionale per la casa e le attività commerciali che è anche un account Instagram seguito da oltre 370.000 followers – e autrice de “La casa leggera. Ordinata, pulita e sostenibile, in soli 31 giorni” (martedì 5 ottobre, ore 17.30). Presenta Fabiana Dallavalle.

La rassegna si conclude con il fisico MASSIMO TEMPORELLI, autore e voce del celebre podcast F***ing Genius, volto di molti programmi tv su temi scientifici e tecnologici e con il suo ultimo libro “Noi siamo tecnologia. La moka, la lavatrice…le dieci invenzioni che ci hanno cambiato per sempre”. Un racconto emozionale, capace di scuoterci quando Temporelli scrive di come si è approdati ad una “innovazione pratica” sui respiratori durante la tragedia del primo lockdown (venerdì 8 ottobre, ore 17.30). Presenta Gianluca Liva.

 

L’ARTIGIANATO DEL SISTEMA CASA si presenta al padiglione 7 dove CATA FVG e Confartigianato Imprese Udine presentano le aziende artigiane della regione in collaborazione con Confartigianato-Imprese Pordenone, con il patrocinio di Confartigianato-Imprese Gorizia e Confartigianato- Imprese Trieste. Un’ esposizione collettiva con proposte d’arredo, cucine, pannelli fonoassorbenti, decorazioni d’interni, pitture e molto altro, in un viaggio alla scoperta delle lavorazioni del territorio, tra tradizione e innovazione, attraverso l’arte di saper lavorare la materia. Lo stand dell’artigianato sarà anche un luogo di formazione e informazione per tutto il sistema casa della regione. Durante la fiera sarà proposto un calendario di eventi e incontri dedicato ad imprese e professionisti.

 

COSTRUIRE IN SICUREZZA: FORMAZIONE E INNOVAZIONE IN EDILIZIA. Quest’anno a CASA MODERNA partecipa il CEFS (Centro Edile per la Formazione e la Sicurezza) che offre servizi adeguati ed efficienti al comparto delle costruzioni preparando i giovani e formando gli adulti garantendo loro reali prospettive di crescita professionale. Nello stand CEFS al padiglione 6, oltre al simulatore macchine da cantiere, un fitto calendario di attività tra dimostrazioni, corsi, incontri e anche le selezioni per il Gruista e l’Escavatorista dell’anno.

CASA MODERNA è inclusiva e propositiva, sonda paesaggi e prospettive del design e del nuovo modo di vivere la casa e l’abitare. Fino a domenica 10 ottobre, sono in programma 46 eventi, tutti gratuiti, tra convegni, incontri, workshop, seminari, dimostrazioni.

CASA MODERNA E’ ATTENTA, SICURA E CONVENIENTE CON LE PROMOZIONI. Percorsi sicuri, speciali promozioni per l’ingresso gratuito o a prezzi molto contenuti previa registrazione, modalità che consente una gestione più serena dei flussi e un incremento dei contatti profilati che sono ormai migliaia.

LA REGISTRAZIONE ON-LINE su www.promocasamoderna.it   consente l’INGRESSO GRATUITO da lunedì a venerdì e l’INGRESSO A € 3,00 sabato e domenica.

Tutte le promozioni e info ingressi su http://www.casamoderna.it/edizione/visitare/

Maggior info e tutto il programma eventi su http://www.casamoderna.it/edizione/eventi-convegni/

Accesso e uscita in Fiera dei visitatori solo da ingresso ovest.