Inaugurata l’edizione dello start up

INAUGURATA OGGI DALL’ASSESSORE REGIONALE BINI LA 67^ CASA MODERNA, L’EVENTO PER RIDISEGNARE  IL  FUTURO DELL’ABITARE E QUELLO DELLE FIERE

OBIETTIVI: VALORIZZAZIONE DELLA FILIERA CASA-LEGNO-ARREDO ATTRAVERSO L’INNOVAZIONE, IL DESIGN E LA SOSTENIBILITA’

 

 

FINO A DOMENICA 11 OTTOBRE, CASA MODERNA E’ INNOVATIVA, ACCOGLIENTE, SICURA, ATTENTA E ANCHE PIU’ CONVENIENTE CON SPECIALI PROMOZIONI: REGISTRANDOSI SI ENTRA GRATUITAMENTE (da lunedì a giovedì) O A SOLI 3 EURO (da venerdì a domenica)

 STAND FISICI E STAND VIRTUALI NELLA DITAL AREA PER AMPLIARE LE OPPORTUNITA’ DELLE AZIENDE E DEI VISITATORI

24 APPUNTAMENTI A PROGRAMMA (http://www.casamoderna.it/edizione/eventi-convegni/)

 

 

CASA MODERNA 2020 apre in sicurezza le porte ai visitatori e accende  i riflettori sugli stand degli espositori per essere, in modo diverso, la Fiera del Friuli Venezia Giulia sulla casa e l’abitare.dizione di quest’anno, visitabile fino a domenica 11 ottobre, “è  lo start up di un progetto di rivisitazione dell’evento e del modo di concepire e fare fiere – ha affermato l’AU della Fiera Lucio Gomiero – indipendentemente dai futuri riassetti delle fiere regionali e dalle difficoltà imposte dalla pandemia che, di fatto, ha solo accelerato il cambiamento ormai ineluttabile del  mondo delle fiere. Casa Moderna 2020 è un’edizione speciale che esplora nuovi scenari di convivenza tra piattaforme fieristiche digitali e fiere fisiche per valorizzare ulteriormente la filiera regionale casa-legno-arredo attraverso innovazione, design e sostenibilità”.

Sergio Emidio Bini, Assessore regionale alle attività produttive e turismo che ha sottolineato “il coraggio e la determinazione nell’organizzare  una manifestazione complessa come questa pur in un tempo ristretto e caratterizzato da mille incertezze. Resistente e resiliente, Casa Moderna è un valore per le imprese del comparto casa il cui export  è di un certo peso”.

”Durante il lockdown la casa è tornata al centro delle nostre vite – ha commentato Giovanni Da Pozzo, Presidente Camera di Commercio di Udine e Pordenone –  e questo ci ha costretto a ripensare la casa totalmente e fa diventare questa  edizione una sorta di edizione zero dell’innovazione della casa, perché da qui, quest’anno, parte un nuovo modo di concepirla, crearla e immaginarne il futuro. La Camera di Commercio supporta convintamente quella che resta la manifestazione clou della nostra regione e per questo ne ha sostenuto direttamente la parte ‘virtualizzata’ e tecnologica, per far vedere quali sono le opportunità di evoluzione e progressione per i prossimi anni”

Sono inoltre intervenuti Gianluca Casali, Sindaco di Martignacco, Pietro Fontanini, Sindaco di Udine, Graziano Tilatti, Presidente Confartigianato Udine, Matteo Casagrande Paladini, Intesa Sanpaolo Direzione regionale Veneto, Friuli V.G. e Trentino A.A., Stefano Venier, A.D. Hera SpA e Piero Mauro Zanin, Presidente Consiglio regionale.

Da sempre, CASA MODERNA mette in moto sinergie con istituzioni e realtà del territorio; movimentazione che si rinnova anche quest’anno con la significativa partecipazione della Regione F.V.G. presente in fiera con uno stand, con il patrocinio del Comune di Udine, con la partnership della Camera di Commercio di Pordenone e Udine, con Cluster Arredo F.V.G. e filiera solidale PEFC. Riconfermato anche lo sponsor storico, AMGA – Gruppo Hera, presente in fiera con uno stand di consulenze sulle offerte luce e gas  studiate per  ridurre l’impatto sull’ambiente dei nostri comportamenti quotidiani.  Consulenze sui prodotti e servizi bancari legati alla casa nello stand di Banca Intesa San Paolo. Nel team dei sostenitori di Casa Moderna anche lo sponsor tecnico Pulitecnica Friulana.

Attenzione per tutti: l’accesso in Fiera avviene dall’ingresso ovest e si esce dall’ingresso sud; oltre all’accredito/registrazione, è prevista la misurazione della temperatura, l’uso di gel igienizzante e l’utilizzo corretto della mascherina.Attenzione verso gli espositori: nella consapevolezza che questi mesi sono stati difficili per tutti,  per sostenere le aziende espositrici sono state applicate nuove tariffe delle aree espositive con un ribasso del 25%.

Attenzione verso i visitatori: con nuovi percorsi sicuri, ma anche attraverso speciali promozioni per l’ingresso gratuito o a prezzi molto contenuti previa registrazione, modalità che consente una gestione più serena dei flussi e un incremento dei contatti profilati

Le speciali PROMOZIONI per l’ingresso gratuito previa registrazione su  http://www.casamoderna.it/edizione/visitare/

Nei padiglioni di CASA MODERNA ci sono aree espositive tematiche create nelle precedenti edizioni come Casa Biologica e Casa Sicura e ai quali si è recentemente aggiunta Casa Verde: risposte che hanno assecondato e preceduto esigenze sempre più attuali.  Il percorso di CASA MODERNA prosegue sondando e approfondendo tematiche che diventano centrali in questa edizione. 

 

Digital Virtual Area: Casa Moderna moves into the Future

http://www.casamoderna.it/news/digital-virtual-area-casa-moderna-moves-into-the-future/

La ripresa post Covid-19 cambia scenari e prospettive su tutti i fronti e in tutti i settori. Compreso quello fieristico, che se da sempre è stato lo specchio dell’andamento dell’economia, dei consumi e delle tendenze, oggi lo è ancora di più. Oltre a fotografare lo stato di fatto, l’evento fieristico deve, per sua natura e missione, spingersi oltre, tracciare prospettive, proporre opportunità per il futuro, creare connessione e scambio tra le due componenti che creano e influenzano il mercato: domanda e offerta.

Promossa dalla Camera di Commercio di Pordenone ed Udine e da Udine e Gorizia Fiere, nel padiglione 6, ci sarà la DIGITAL VIRTUAL AREA /CASA MODERNA MOVES INTO THE FUTURE.

Un’ anteprima di quella che sarà un’evoluzione del processo in atto in molte fiere, già prima della pandemia e che è stato accelerato dalla nuova situazione: lo sviluppo di piattaforme fieristiche digitali che si affiancano alle fiere fisiche.

Nella digital virtual area, il pubblico può fare un assaggio di una Casa Moderna che muove verso il futuro con 5 stand online visitabili dalle postazioni appositamente realizzate con l’ausilio di mega monitor.

A far sperimentare ai visitatori questo nuovo modo di fare fiera ci saranno alcuni nomi d’eccellenza della produzione di cucine, quali Snaidero e Veneta Cucine, tre importanti retailer di mobili Bertolutti, Bergamin e Cumini e, sotto l’egida del Cluster Legno Arredo Casa,  un’azienda leader dei mobili per la casa Calligaris, una delle più importanti ditte di produzione di sedute del distretto manzanese la Blifase e la DVO, dinamica azienda friulana di mobili per ufficio.

Le nuove dimensioni del vivere e dell’abitare. Tre Focus/Incontri su: Home Office & Space School, Wellness Indoor e Outdoor, Cooking.

La quarantena obbligatoria legata all’emergenza coronavirus ci ha fatto capire come per resistere all’isolamento serva una sfida globale, che abbracci sostenibilità, sicurezza, stili di vita,  abitudini e spazi. In questi mesi ci siamo accorti dell’importanza dell’ambiente domestico, dopo averlo vissuto per anni quasi come un albergo, riducendolo all’essenziale, perché la vita era fuori, per strade e piazze, e svuotandolo di servizi. L’effetto movida ha condizionato il rapporto con l’abitazione, salvo poi riscoprire le scale, utili anche per l’esercizio fisico, il giardino, il balcone terrazzato, le stanze ben delimitate per poter applicare la didattica online e lo smart working, elementi – questi ultimi – che rivedono le moderne zone living tipo open space.  Il forno e la cucina, la scuola, l’ufficio, la palestra rientrano nelle nostre case rivisitandole e mutando il nostro modo di viverle.

Cluster Arredo FVG (1082 localizzazioni attive e un fatturato annuo di 3,4 mld di euro) porta in fiera un contributo di conoscenza ed esperienza nel settore legno – casa – arredo con un’area espositiva che mette in risalto la qualità, le nuove frontiere  e la dinamicità della manifattura arredo regionale.

Udine e Gorizia Fiere, per raccontare come viene ridisegnato lo spazio vitale nella casa, organizza tre Focus in collaborazione con Cluster Arredo. I tre Focus si svolgono nell’area eventi del padiglione 6 e sono rivolti sia ai professionisti del settore che al pubblico della manifestazione.

Eventi e incontri dedicati all’enogastronomia nell’area eventi del padiglione 6. CASA MODERNA quindi come piattaforma che unisce fiera, aziende e prodotti eccellenza includendo territorio e risorse turistiche e presentando in anteprima i grandi eventi del territorio dedicati al cibo e al vino.

Nei Convegni di Casa Moderna si parla di: Ecobonus 110%,  Sistemi costruttivi antisismici, Efficienza energetica, Riduzione dei rischi naturali-riuso e rigenerazione del territorio e del patrimonio edilizio…

Super Bonus 110%. Un convegno con Ingegneri e Commercialisti per saperne di più

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"