Forte interesse per Casa Moderna. Bis per il convegno sui Super Bonus

 

C’è forte interesse per Casa Moderna. A dimostrarlo è anche la grande partecipazione di pubblico al convegno di oggi (domenica 4) sui Super Bonus 110% organizzato dalla Fiera in collaborazione con gli Ordini degli Ingegneri e dei Commercialisti. Tema attualissimo quello degli sgravi fiscali per chi vuole ristrutturare casa e i consigli degli esperti sono preziosi. Il convegno verrà replicato giovedì 8 ottobre, sempre alle 17.00 nell’area eventi del padiglione 6 con gli interventi di Alberto Camillotti, Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Udine e Marco Bottega, consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Udine.

Le prime due giornate di Casa Moderna hanno registrato un flusso continuo di visitatori che entrano in fiera rispettosi delle norme previste: la pre-registrazione online, che consente  l’accesso con speciali promozioni per l’ingresso gratuito da lunedì a giovedì e l’ingresso a 3 euro da venerdì a domenica; l’uso corretto della mascherina e, giunti all’ingresso ovest, la misurazione della temperatura e l’igienizzazione delle mani. Operazioni che si svolgono in maniera fluida prima di lasciare spazio alla curiosità della gente all’interno degli stand.

Il primo padiglione toccato dal percorso visita è quello di Casa Biologica dove i concetti chiave, declinati nelle varie proposte, sono risparmio energetico, riuso e riutilizzo delle risorse. Tra queste il legno…ma anche l’acciaio.

Infatti, oltre al legno, materiale che in questi ultimi anni ha conosciuto un fortissimo rilancio nella costruzione e nell’arredo della casa con splendidi utilizzi nell’oggetto di design, anche l’acciaio entra nell’economia circolare e nella spirale virtuosa del riciclo in quanto è un materiale riciclabile al 100% e può essere riutilizzato infinite volte senza perdere alcuna delle sue proprietà originarie.

Cosa possono fare le nanotecnologie per il risparmio energetico? Negli stand di Casa Biologica vengono presentate anche particolari vernici formulate con materie prime nanostrutturate, altamente innovative e performanti. Sono prodotti che non contengono microsfere di ceramica o di vetro e grazie alla riduzione delle dimensioni delle molecole, la nanotecnologia  applicata ai prodotti vernicianti comporta un cambiamento nella struttura della materia ottenendo nuovi materiali con  proprietà straordinarie. Una vernice nanotecnologica termo-riflettente consente di ottenere elevate prestazioni in termini di proprietà meccaniche, durabilità, proprietà antibatteriche ma soprattutto in termini di riflessione della radiazione solare e quindi di efficienza energetica degli edifici.

Ricerca, innovazione,  tecnologia e design entrano nelle nostre case delineando prospettive future dell’abitare. Oltre che negli stand, queste tematiche sono al centro di incontri promossi da Udine e Gorizia Fiere e rivolti a tutti, previa registrazione per l’accesso in fiera. Martedì 6 ottobre, alle 17.00 nell’area eventi del padiglione 6 è in programma il workshop su “DIGITAL VIRTUAL AREA / CASA MODERNA MOVES INTO THE FUTURE”

Introdotti  e moderati dal giornalista Michele Scozzai intervengono:

Lucio Gomiero, AU Udine e Gorizia Fiere S.p.a. e DG Promoturismo FV

Roberto Lizzi Direttore Commerciale, Snaidero S.p.a.

Fabio Passon, architetto, vicepresidente di Confcommercio Udine e Presidente Comitato Giovani Imprenditori della CCIAA PN UD

Fabio Turchini, Presidente Eupragma srl

La DIGITAL VIRTUAL AREA fruibile dai visitatori, è un anteprima di quella che sarà un’evoluzione del processo in atto in molte fiere, già prima della pandemia e che è stato accelerato dalla nuova situazione: lo sviluppo di piattaforme fieristiche digitali che si affiancano alle fiere fisiche. Durante la “navigazione” si può interagire con i referenti commerciali delle aziende d’eccellenza nella produzione di cucine e arredamenti alla sperimentazione: Snaidero,  Veneta Cucine, tre importanti retailer di mobili Bertolutti, Bergamin,  Cumini, Calligaris, Blifase e DVO.